08 novembre 2005

PER LA SERIE: Ecco il Folklore!

Il Palio di Mazzarello sul Chiano (parte terza)

Dal nostro inviato - Demetrio Paparoni

Il cavallo è sacro per i mazzarelliani.
Pensate che i cavalli vincitori della passate edizioni, ed ora in pensione, vengono spesso visti girare in Ferrari per il paese, oppure in compagnia di qualche famosa attrice di cinema sui loro yacht. Una leggenda narra che Bella Criniera, vincitore di ben otto Palii consecutivi tra il '53 e il '60, abbia avuto contatti con il regista Frank Bayo, famoso per i film "Un calesse chiamato desiderio" e "Se mi lasci ti calpesto", che lo voleva per il progetto di "Zoccoli a spillo".
Sono famosi anche Cavillo, il purosangue più rompicoglioni della storia, Bavallo, il mezzosangue dalla salivazione incontrollabile, e Cuvullu, ul buiu cun nu bucu lurgu cusù.

Ma torniamo ai fatti.
Il giorno del Palio (lunedì, giorno del patrono) il paese in festa si raduna intorno a Palazzo Prospero Sticazzi per vedere la partenza del corteo, che dopo 25 km di percorso, raggiunge la piazza. Dopo l'esibizione degli sbandieratori locali (famosi per il lancio dello zoccolo) e l'esecuzione della fanfara ducale (scritta nell'800 dal rinomato compositore locale Ludovico Van Sborof), entrano i cavalli. E' il momento della verità... il mossiere Cippa legge l'ordine d'entrata. A quel punto ha inizio la bagarre. Se tutto procede secondo l'etichetta, la corsa inizia dopo un tempo minimo di 180' secondo il meccanismo della rincorsa (la partenza è valida quando tutti i cavalli sono allineati con il muso verso il senso di marcia... molti fantini furbi entrano cavalcando il cavallo al contrario) , mentre gli operatori ecologici ripuliscono continumente la pista dall'enorme montagna di m.... seminata da cavalli e fantini...

Saranno quei 15 km a decidere il vincitore, premiato con il Palio fatto interamente in ciccioli morbidi dipinti a batik. Per il 2005 è stato ingaggiato il pittore di fama nazionale Canzio de Angelis, detto "il Pitturino".
Ma questo articolo non sarà mai in grado di restituire l'atmosfera che si respira per le strade di Mazzarello durante i giorni del palio... quindi accorrete numerosi per vedere di persona questo straordinario spettacolo!

Nella foto:
"Er Garrese" su "Cotica",
vincitore del Palio 2004
per la contrada di Sopra



6 commenti:

alfonso ha detto...

Hurca!!!!

maulo ha detto...

Arf sei un ebete, o come dicono sull'appennino bolognese, un Ebetone.
Se anch'io trovo degli articoli di Paparoni posso pubblicarli?

Arf Marf ha detto...

Certamente!

Darth Fener ha detto...

ragazzi...ma chi è sto paparoni??

maulo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
maulo ha detto...

Da questa tua domanda si evince che Demetrio Paparoni non viene studiato a scuola. dovrebbero introdurlo nel programma di italiano e storia. Non vedo perchè Calvino e Montale si e Paparoni no (si leggono persino Bassani e Vandelli!). Grazie Moratti!